fisiologia e patologia dell'ansia

<<Sono alcuni giorni che non dormo, mi sento tesa, inquieta, ho la strana sensazione che possa succedermi qualcosa, non riesco più a concentrarmi, sono sempre irritabile, anche piccole cose mi fanno saltare i nervi, mi sento la testa vuota, a volte ho la sensazione di svenire>>.
L’ansia è l’elemento vitale dell’esistenza, è fonte di curiosità, interesse, impegno,

sintomi fisici e depressione

Stanchezza, dolori al petto, vertigini, crampi allo stomaco, palpitazioni: ogni giorno il medico si confronta con una serie di sintomi fisici di difficile inquadramento diagnostico e terapeutico. Si trova di fronte a pazienti che rischiano di essere sottovalutati e abbandonati alle loro sofferenze con vaghe diagnosi di “turbe neurovegetative”, “disturbi funzionali”, “somatizzazioni”

stress lavorativo

Lo stress lavorativo incide in modo negativo sul benessere dell’individuo e rappresenta una minaccia per le aziende e per l’economia; l’individuo stressato commette maggiori errori professionali, è più esposto al rischio di infortunio lavorativo, rende di meno, è più vulnerabile allo sviluppo di patologie fisiche o psichiche o a condizioni di disagio personale. L’articolo espone

uomo innamorato

Va bene mostrarsi forti e indipendenti, ma avere accanto un uomo come David Norris (Matt Damon) in I Guardiani del Destino, che non ha paura di lottare ed esporsi in prima persona per la sua storia d'amore, ci fa sempre sognare.
A cosa sarebbero disposti gli uomini veri per il vero amore?
In amore come nel lavoro, siamo sempre più determinate, indipendenti, esigenti: la devozione e in alcuni casi sottomissione

insonnia

I disturbi del sonno racchiudono molte patologie, sia di origine primitiva, come l’insonnia e la ipersonnia primaria, che secondarie a patologie psichiche, come l’ansia e la depressione, o organiche, come alcune malattie neurologiche degenerative, o legate all’uso di sostanze medicamentose o d’abuso.
La sintomatologia principale dei disturbi può essere

la fiducia

Tanti - troppi - problemi della vita celano un problema di fiducia. Esiste la vera fiducia? Quando e quanto possiamo fidardci degli altri?
• non è facile far rispettare le regole, meglio dare fiducia
• definire il proprio campo di fiducia
• la capacità di gratitudine è segno di libertà
• ma la fiducia … deve essere “ben dosata”

autostima

L'autostima è l’espressione dinamica della valutazione che una persona dà a se stessa della propria personalità.
"Io mi stimo, io valgo, io sono qualcuno"
ma …. occorre che la valutazione sia realistica
Definizione dell'autostima:
• valutazione che una persona dà di se stessa e applica a se stessa
• conservazione di una concezione soggettiva del proprio valore

sindrome da sconti

ROMA - 'Eterodiretti' e inconsapevoli ci muoviamo tra gli scaffali del supermercato alla ricerca del prodotto in sconto: a guidarci non è più la lista della spesa scritta prima di uscire e quindi la nostra capacità decisionale, ma le offerte che si moltiplicano, spesso proponendo lo sconto sull'acquisto di una quantità di prodotto superiore a quella necessaria. E quando la "sindrome da

sei innamorata

E' la domanda che si pone Reese Witherspoon nel film "Come lo sai".
Come sapere quando siamo davvero innamorati? Non è facile farsi strada nel territorio misterioso e spesso ingannevole dei sentimenti. Ne sa qualcosa Lisa Jorgenson, la protagonista di Come lo sai, il nuovo film scritto e diretto da James L. Brooks (il regista di Voglia di tenerezza e Qualcosa è

stanchezza sintomo di primavera

I sintomi della Primavera: stanchezza, svogliatezza, difficoltà di concentrazione, irritabilità, ansia ...
Il senso di affaticamento fisico è solo iniziale: il corpo, risvegliato dall’aumento dell’intervallo di luce, si prepara ad una maggiore attività. La pigrizia emotiva va sfidata: sollecitare la propria mente, incuriosirsi, leggere, frequentare persone positive e fare esercizio fisico.

alexitimia e comunicazione

Quanti sms avete ricevuto per il nuovo anno? Possono essere considerati autentici messaggi di auguri? Possono essere considerati come una nuova forma di comunicazione al pari del classico “bigliettino d’augurio”?
Indubbiamente occorre considerare che