sessualità e disfunzioni sessuali

La sessualità di ogni individuo rispecchia il suo modo di fare ed esprime in modo univoco il suo stile di vita; nel colloquio clinico la raccolta di informazioni riguardanti la sessualità è d’obbligo ed è indirizzata a comprendere essenzialmente come
•    il soggetto vive la propria sessualità;
•    la sessualità viene vissuta in rapporto agli altri.

l'amore che finisce

La psicopatologia della vita amorosa contrassegna l’esistenza di molte persone; la natura dei legami affettivi incide notevolmente sulla qualità della vita di un individuo poiché può esacerbare, evidenziare o accrescere l’insicurezza personale.
Quando il coinvolgimento affettivo è totale l’Io si dissolve nell’altro – il noi

dipendenza e sottomissione

Uno dei grandi temi della psicologia moderna è quello della posizione – atteggiamento – che si assume nei confronti di se stessi, della vita, del lavoro, degli altri.
Un atteggiamento di dipendenza e di sottomissione tende a screditare se stessi e a lasciare spazio ad ogni uso/abuso psicologico da parte degli altri. Abbiamo sempre bisogno del sostegno esterno, dell’affetto dei cari,

l'impotenza

Vi è sempre grande interesse per la sessualità maschile perché, diversamente da altre funzioni dell’organismo, appare fortemente condizionata dalle caratteristiche di personalità di ogni soggetto e dalla sua capacità di entrare in relazione con l’altro sesso. Come mai in ogni altro campo dell’esperire umano la sessualità è la risultante di numerose e complesse variabili interdipendenti

spiati dalla tecnologia

Videocamere, carte di credito, carte con microchip, cellulari con gps, navigatori per auto, social network e internet. Sono solo alcuni dei sistemi e dispositivi che oggi, in ogni momento, in base a quanto e come vengono utilizzati sono in grado di dire che cosa una persona sta facendo, dove la sta facendo e a volte anche con chi. Un fenomeno subìto, ma anche agito, come nel caso dei social

la volontà non è un muscolo

La volontà è un muscolo mentale?
Incoerenza sincronica
 Mi piace X
Mi piace anche Y
So che per me X è la scelta migliore, la più giusta
Ma, al momento di decidere opto per Y.  Perché?
Quanto siamo liberi nelle nostre scelte?
Perché ci capita di scegliere e di fare cose che non desideriamo fare?

ludopatia

Quando il gioco d'azzardo, dal superenalotto al videopoker, da semplice divertimento occasionale diventa un'abitudine e poi una dipendenza, con conseguenze negative sulla salute e sull'economia personale e familiare si entra in un ambito patologico di pertinenza della medicina psichiatrica. Le stesse istituzioni sanitarie, preoccupate di un fenomeno in aumento, hanno espresso l'intenzione di prendere

stress da lavoro e indice di resilienza

Lo stress lavorativo incide sul benessere e sulla sicurezza dell’individuo e rappresenta una minaccia per le aziende e per l’economia.
L’individuo stressato commette maggiori errori professionali, rende di meno, è più vulnerabile allo sviluppo di patologie fisiche o psichiche, è più esposto al rischio di infortunio lavorativo, può assumere stili di vita disfunzionali (fumo di sigarette, gambling...).

la maschera

La maschera, il suo ruolo antropologico e simboliico, lo strumento di autosservazione e introspezione ...
La maschera serve per esprimere le proprie emozioni, ma anche per nasconderle. Se siamo sicuri, riusciamo a essere più autentici,  abbiamo meno necessità di nasconderci agli altri. Naturalmente c'è sempre un limite, non si può essere sempre autentici.

sindrome da burn-out

Lavorare stanca? La sindrome da burn-out rende il lavoro triste, le giornate pesanti, i rapporti tesi e la relazione con l’utenza quasi impossibile.
L’attenzione alla situazione psicologica di chi svolge helping professions (professioni d’aiuto: medici, infermieri, insegnanti), rappresenta da qualche anno uno dei nuovi campi di ricerca psicologica. Parlare di stress, riferendosi oggi al mondo del lavoro,

la pelle

La pelle, l'organo con cui ci presentiamo al mondo esterno, specchio delle fragilità del nostro mondo interiore ...
Patologie dermatologiche spesso si accompagnano a un disordine di tipo psicologico, che, se non ben gestito, può condizionare l'evoluzione stessa della malattia.
Imparare a gestire le proprie emozioni