psicopatologie emergenti

 

 

PSICOPATOLOGIE EMERGENTI


Ferdinando Pellegrino
Mediserve, Milano-Firenze-Napoli, 2007


acquista libro

 

 

 

 

La profonda trasformazione delle patologie psichiatriche che si è avuta negli ultimi anni appare il riflesso della convergenza di numerosi fattori, quali il clima culturale, il sistema sociale, il progresso, l’accesso a nuove ed efficaci trattamenti medici sia farmacologici che psicoterapeutici, il cambiamento del mondo del lavoro. Ma complessivamente si è assistito e si assiste a continue mutazioni dell’essere umano, che fatica a ritrovare se stesso, in un mondo in continua e frenetica evoluzione. Ciò ha comportato da un lato il contenimento di alcune patologie psichiatriche, come l’isteria o alcune forme di schizofrenia, e la maggiore incidenza di altri disturbi, come i disturbi del comportamento alimentare.
Grazie al progresso della medicina si è avuta una trasformazione dei quadri clinici delle principali patologie psichiatriche; la terapia farmacologia e quella psicoterapeutica e riabilitativa hanno consentito una gestione efficace di quadri clinici di particolare gravità, garantendo ai pazienti una qualità di vita soddisfacente sul piano individuale ed un buon livello di integrazione familiare, lavorativa e sociale.
Emergono invece nuove esigenze, nuovi quadri clinici o, più in generale, condizioni di disagio psicologico che condizionano il comportamento dell’individuo; ed esiste sempre di più una difficoltà a cogliere il confine, mai tracciato e tracciabile, tra la normalità e la patologia.
Nel libro verranno affrontate alcune di queste problematiche, ispirate dalla pratica clinica e consolidate da una letteratura sempre più solida sui rispettivi capitoli. In particolare saranno affrontate le problematiche dell’amore e della sessualità, il disagio personale legato al mondo e le patologie da “costrittività organizzativa”, la grave problematicità legata alla violenza del quotidiano, che nulla condivide con l’aggressività secondaria a patologie psichiatriche, pur presentandosi con tutta la sua crudeltà.
Gli argomenti sono stati affrontati come spunti di riflessione, sia per stimolare un dibattito sull’argomento, sia per evidenziare e sottolineare la necessità di codificare in tale ambito nuovi studi. Alcuni di questi argomenti nascono dalla loro condivisione nel corso di lezioni tenute nell’ambito di specifici programmi di formazione.
Il volume è quindi arricchito da contributi ed esperienze di altri autori che ringrazio per aver aderito all’iniziativa.
I diversi punti di vista appaiono stimoli interessanti ed innovativi; è stato affrontato il problema dei tatuaggi e dei piercing, che sottintendono profonde dinamiche individuali e sociali, il problema delle molestie assillanti (lo stalking), del bullismo e dei risvolti psicologici nelle principali patologie cardiovascolari; è stato affrontato il tema del tifo calcistico che emerge spesso nelle cronache della domenica, la paura di volare (aereofobia) e la sindrome dell’11 settembre, espressione emblematica dei livelli di insicurezza psicologica e di abbassamento della soglia dell’ansietà sociale tipica della società odierna.
Dal punto di vista clinico alcuni di questi argomenti sembrano estranei alla medicina, altri forse un po’ meno, ma è importante considerare come molte forme di disagio psichico si esprimono attraverso modalità comportamentali a volte molto aspecifiche; la capacità del medico di cogliere i primi segni del disagio può incidere in modo significativo sul disagio psichico ed evitare che si possano strutturare nel tempo patologie psichiche di maggiore gravità e di difficile gestione.
Inoltre, la comprensione del comportamento umano, la sua evoluzione e la dinamica che lo sottende, potrà anche essere di aiuto nella gestione del rapporto medico-paziente e di sussidio alla codificazione di programmi preventivi che mirano a prevenire il disagio psicologico favorendo una migliore qualità della vita.

 

Indice
NUOVI DISAGI PSICOLOGICI TRA NORMALITA' E PATOLOGIA
Psicologia e psicopatologia dell’amore - Ferdinando Pellegrino
La violenza: tra normalità e patologia - Ferdinando Pellegrino
Ansia, depressione, stress e mondo del lavoro: le patologie da “costrittività organizzativa” - Ferdinando Pellegrino, Valentina Marchese
CONTRIBUTI ED ESPERIENZE
1. Tatuaggi e piercing nei minori: problematiche cliniche e implicazioni bioetiche - Luisa Borgia
2. Emergenze ed urgenze psicosomatiche, somatopsichiche e somatopsicosomatiche in clinica cardiologia - Paolo Catanzaro
3. Il tifo calcistico - Gianfranco Del Buono
4. Il comportamento da molestie assillanti, lo stalking - Gianfranco Del Buono
5. Paura di Volare - Virginia Garda, Fabiola Esposito
6. Pierced, tatuati e alimentazione: una possibile correlazione in un’esperienza clinica -
Pacilli Anna Maria
7. La sindrome da 11 settembre - Alessandro Volpe, Riccardo Zerbetto
8. Nuove forme di psicopatologie dell’età evolutiva - Maria Esposito Salzano

 

 

voglia di cambiare

Voglia di cambiare
- cosa chiedersi per stimolare il cambiamento
- risorse disponibili
- imparare a pensare
- riorganizzare le risorse
- obiettivo crescita
- autostima e autoefficacia
- essere pratici
strategie di addestramento - il fintess cognitivo-emotivo -

essere o non essere leaderDefinire il ruolo dell’individuo in un mondo che cambia, nel tentativo di fornirgli gli strumenti psicologici che lo aiutino a realizzare i progetti intrapresi, a farne altri, e a rafforzare sempre meglio la propria capacità di autonomia e funzionalità. Ciò attraverso l’apprendimento di specifiche strategie di addestramento – il fitness cognitivo-emotivo – che comportino un complessivo miglioramento dello stile di vita.


personalità e autoefficaciaEsiste un modo per accrescere il proprio talento, per essere leader di se stesso.
La psicologia del positivo si pone come paradigma fondamentale per lo sviluppo di stili di vita vincenti, attraverso percorsi formativi innovativi. Il cambiamento di prospettiva è determinante e radicale; oggi si parte dal presupposto che la mente umana, nei suoi aspetti cognitivi ed emotivi, possiede le enrgie sufficienti per creare le condizioni che favoriscono la crescita di personalità mature ed efficcaci, con confini ben strutturati ed un IO consapevole e forte.

imparare a pensare

Imparare a pensare

DO
Dove Andare?
CO Cosa trovare?
PO Quali possibilità?
SO Selezionare e Sviluppare "la possibilità"
GO Agire

... Il processo che rende le persone più soddisfatte e sicure, più libere!

Come risolvere i problemi e imparare a progettare