la salute mentale libro

 

LA SALUTE MENTALE: CLINICA E TRATTAMENTO

 

Ferdinando Pellegrino
C.G. Edizioni Medico Scientifiche, 2018



acquista eBook

 

 

 

Quando inizia un disturbo psichiatrico? Qual è il confine tra normalità e patologia? Come affrontare le problematiche relative alla diagnosi e come orientarsi nel percorso terapeutico?
Partendo dal presupposto che la diagnosi psichiatrica rimane una diagnosi di esclusione e che qualsiasi dimensione psicopatologica risulta quale epilogo di vicende individuali, familiari, sociali, lavorative e relazionali, in questo libro si cerca di definire l’espressività sintomatologica dei disturbi di maggior riscontro nella pratica clinica: ansia, depressione, fobie, ossessioni, somatizzazioni, isteria, dipendenze, disturbi della condotta alimentare, disfunzioni sessuali, disturbi della personalità.
L’approccio utilizzato mira a considerare la persona nella sua interezza, non il singolo disturbo; si sottolinea che qualsiasi valutazione clinica deve riguardare gli aspetti clinici sia di tipo organico che psichico e prendere in considerazione le caratteristiche di personalità del paziente e il vissuto soggettivo rispetto ai sintomi.
Qual è il nucleo sintomatologico che spinge il paziente a chiedere aiuto? Quali sono i sintomi che caratterizzano il disturbo? Come si manifestano? Questi sintomi compromettono il funzionamento globale del soggetto? Hanno un significato clinico? Quando i sintomi assumono le caratteristiche di un disturbo? E’ il caso di prescrivere un farmaco o può essere utile un approccio psicologico? O, meglio ancora, una psicoterapia?
Domande a cui non è facile rispondere; solo l’osservazione clinica, protratta nel tempo, ci permetterà di comprendere ed elaborare un programma terapeutico specifico ed efficace.
Il libro, che prende spunto da casi clinici, intende fornire uno strumento per muoversi con appropriatezza nello spettro dei disturbi psicopatologici più frequenti nella pratica clinica, quei disturbi che sono sempre più diffusi e fonte di profonda sofferenza. In particolare viene proposto un approccio mirato alla valorizzazione delle risorse insite nella persona, con particolare attenzione agli aspetti proattivi della personalità – autostima, autoefficacia, resilienza - molto utili nel contesto clinico.

INDICE
Introduzione
I disturbi depressivi
L’episodio depressivo maggiore
La depressione persistente
Gli specificatori clinici
Gli specificatori di remissione e gravità
Il rischio suicidario
Il disturbo depressivo dovuto ad un’altra condizione medica o indotto da sostanze/farmaci
Depressione e disturbo bipolare
Depressione e disturbi dello spettro schizofrenico
Il disturbo disforico premestruale
I disturbi d’ansia
Il disturbo di panico, il panico come specificatore
Il disturbo d’ansia generalizzata
Lo spettro fobico
Il disturbo d’ansia dovuto ad un’altra condizione medica o indotto da sostanze/farmaci
L’ansia e la depressione: semplice comorbidità?
La somatizzazione e il disturbo di conversione
Stress, ansia e depressione: il mal di testa
La cefalea muscolo-tensiva
Ansia-depressione e cefalea
Il disturbo ossessivo-compulsivo e di dismorfismo corporeo
I disturbi correlati a eventi traumatici e stressanti
I disturbi neurocognitivi
I disturbi della nutrizione e dell’alimentazione
L’anoressia e la bulimia nervosa
L’obesità
Le dipendenze: i disturbi correlati a sostanze e i disturbi da addiction
Il gioco d’azzardo
Le disfunzioni sessuali
L’eiaculazione precoce o ritardata
Il disturbo da dolore genito-pelvico e della penetrazione
Il calo del desiderio
La disforia di genere
L’insonnia
La personalità: funzioni e disfunzioni
Urgenza ed emergenza: riconoscere e gestire la crisi
La gestione della crisi
L’approccio integrato in psichiatria
Le benzodiazepine
Gli antidepressivi
Ansiolitici, antidepressivi e appropriatezza prescrittiva
La terapia psicologica
Il fitness cognitivo-emotivo
La pianificazione del trattamento e l’approccio integrato
Casi Clinici
Test di resilienza

Approfondimenti:
Scarica il Test di Resilienza descritto nel volume e somministralo ai tuoi pazienti
 Scarica il Test di Resilienza descritto nel volume e somministralo ai tuoi pazienti   

voglia di cambiare

Voglia di cambiare
- cosa chiedersi per stimolare il cambiamento
- risorse disponibili
- imparare a pensare
- riorganizzare le risorse
- obiettivo crescita
- autostima e autoefficacia
- essere pratici
strategie di addestramento - il fintess cognitivo-emotivo -

essere o non essere leaderDefinire il ruolo dell’individuo in un mondo che cambia, nel tentativo di fornirgli gli strumenti psicologici che lo aiutino a realizzare i progetti intrapresi, a farne altri, e a rafforzare sempre meglio la propria capacità di autonomia e funzionalità. Ciò attraverso l’apprendimento di specifiche strategie di addestramento – il fitness cognitivo-emotivo – che comportino un complessivo miglioramento dello stile di vita.


personalità e autoefficaciaEsiste un modo per accrescere il proprio talento, per essere leader di se stesso.
La psicologia del positivo si pone come paradigma fondamentale per lo sviluppo di stili di vita vincenti, attraverso percorsi formativi innovativi. Il cambiamento di prospettiva è determinante e radicale; oggi si parte dal presupposto che la mente umana, nei suoi aspetti cognitivi ed emotivi, possiede le enrgie sufficienti per creare le condizioni che favoriscono la crescita di personalità mature ed efficcaci, con confini ben strutturati ed un IO consapevole e forte.

imparare a pensare

Imparare a pensare

DO
Dove Andare?
CO Cosa trovare?
PO Quali possibilità?
SO Selezionare e Sviluppare "la possibilità"
GO Agire

... Il processo che rende le persone più soddisfatte e sicure, più libere!

Come risolvere i problemi e imparare a progettare

Template Age Themes |Image by Freepic |Hosting by DataShack