Paura dell'impotenza: quanto resisto?
L'uomo, detentore di potenza, iniziatore della donna all’erotismo, si trova a combattere contro la paura ancestrale della castrazione.
La compromissione della funzionalità sessuale compromette
l’identità personale ed il ruolo sociale dell’uomo.
La paura ancestrale di castrazione

eiaculazione precoce
La donna ha preso coscienza dell’inganno di una superiorità sessuale e sociale maschile.
La reazione controaggressiva della donna ha risvegliato nell’uomo la paura ancestrale di castrazione con una vera fuga dalla virilità.

L’uomo si pone in una situazione di sessualità ristretta:
1. Si sente inadeguato ad affrontare la donna
2. Ha difficoltà ad accettare il ruolo più deciso della donna a livello sessuale
→ Si instaura un circolo vizioso
→ l’uomo inizia ad avere paura dell’impotenza

1. L’eccitazione femminile può apparire imprevedibile
2. L’uomo accetta con difficoltà la lentezza della risposta sessuale femminile e la sua ipereccitazione
→ Capacità orgasmica coordinata

1. L’eiaculazione precoce si può risolvere acquisendo una maggiore padronanza psicologica del proprio essere
2. Interventi psicoterapeutici mirati sono efficaci nel trattamento dell’eiaculazione precoce

 

scarica percorso


Per approfondire:
Pellegrino Ferdinando, Psicosomatica, Mediserve, Napoli, 2004
Pellegrino Ferdinando, Essere o non essere leader, Positive Press, Verona, 2012

 

 

Template Age Themes |Image by Freepic |Hosting by DataShack