#depressione


Mi sento stanco, affaticato,
non capisco perché …
il mio malessere è fisico, non psicologico …
non mi sono mai sentito depresso…
non ci sono motivi per esserlo …

Il corpo, spesso, si fa portavoce delle nostre ansie, delle nostre delusioni, dei nostri problemi familiari sociali lavorativi, di un mal-essere generale dell’esistenza …

"Ho spesso un senso di oppressione cranica, intensa, insopportabile".

"Ho dolori muscolari in tutto il corpo, problemi gastrointestinali ... ".

"Mi sento stanco tutti i giorni, non riesco più a giocare a pallone perché non ho energie sufficienti".

E’ difficile entrare in contatto con il nostro mondo interiore, avere conoscenza e padronanza delle nostre emozioni



#depressionemascherata


i sintomi-messaggio racchiudono una richiesta d’aiuto,
un disagio psicologico,
del tutto inconscio,
difficile da esprimere a parole.

Chiediamo aiuto solo per il corpo sofferente, sentendoci da questo perseguitato.

Vogliamo a tutti i costi una risposta diagnostica e terapeutica ristretta al piano fisico. Così da evitare di soffrire a livello consapevole per i problemi psicologici che si nascondono dentro di noi.

Non vogliamo sentirci dire  << Lei non ha niente, è solo un problema ansioso e depressivo, i suoi sintomi sono solo psicologici!>> …

Una malattia fisica è più facile da accettare da noi e dalla società in cui viviamo.



#depressionepazienzaclinica


un atteggiamento di accoglienza e rispetto dei sintomi:
se ci esprimiamo con la somatizzazione la risposta deve seguire lo stesso linguaggio, riservando ogni comunicazione di possibili cause psicologiche dei sintomi al momento opportuno …

"Sento un malessere interiore, un’inquietudine, un senso di  soffocamento".

"Non riesco a prendere in mano la mia vita, il mio futuro, ho sempre paura di sbagliare, resto inerte e ... i giorni passano nel vuoto".

"Non riesco a concentrarmi, mi sento irrequieto, a disagio, ho paura del mio star male, non so cosa fare".

"Mi sento triste, demoralizzato, non più all’altezza della situazione, mi preoccupo eccessivamente di cose di scarsa importanza, mi sento un fallimento".

"Non riesco a dormire, non ho più interesse per le cose quotidiane".

"Mi sento teso, nervoso, distrutto, stanco, scoraggiato".



#depressioneparliamone


…pian piano, con il giusto approccio, ciò che era nascosto dentro di noi, negandosi a noi e agli altri, viene fuori..
E si rinasce … ci si riscopre, con il nostro stesso aiuto e con l’aiuto del medico di famiglia, dello psicoterapeuta, dei familiari, degli amici

Template Age Themes |Image by Freepic |Hosting by DataShack